Scalo a London Heathrow 

heathrow
London Heathrow

Gli inglesi si amano o si odiano, hanno le palle di essere come sono, che piaccia o no. Volo British Airways partito da Bologna e diretto ad Heathrow, Londra, decolla con 45 minuti di ritardo per cause che non ci è dato sapere.

Quando manca meno di mezz’ora all’arrivo mi alzo per andare a chiedere alle assistenti di volo notizie sulla nostra coincidenza per New York. Lì intorno i sedili sono occupati da un’orchestra emiliana in trasferta che, volente o no, assiste alla conversazione. Pare che anche il volo successivo abbia accumulato del ritardo, comunque mi rassicurano: nel malaugurato caso in cui si perda ci imbarcano sul primo disponibile.
Sinceramente non siamo preoccupati ma nemmeno rilassatissimi, il viaggio si allunga e perdiamo la comodità del taxi privato che ci dovrebbe, a questi punti il condizionale è d’obbligo, portare a destinazione.

Appena atterrati cerchiamo di farci largo tra i passeggeri in piedi lungo il corridoio impazienti di scendere “Permesso, scusate, ehm, perdiamo il volo, abbiamo solo 10 minuti di tempo…”, tra borse nello stomaco e gomiti negli occhi ci fanno largo, si è sparsa la voce. “Correte! In bocca al lupo!”.
Imboccato il tunnel, inizia il fugone “Fate passare! Sono i ragazzi che perdono l’aereo!”
Lanciati in piena corsa scorgo una hostess della British Airways con due adesivi arancione fluorescente express connection (passaggio veloce) e un cartello, con il numero del nostro volo, ci sta aspettando per tentare l’impossibile: attraversare un terminal in meno di 5 minuti.

Express Connection
Express Connection

Vi dico la verità, trovarmi a Londra ad infrangere la regola non scritta della compostezza in mezzo a tanta gente mi elettrizza, per non parlare di abbattere il muro della super britannica attesa in coda!!!
Arriviamo tutti col fiatone, lei apre una postazione solo per noi in mezzo a centinaia di persone, alza la cornetta e…ce l’abbiamo fatta?
Il sorriso sul suo viso svanisce e a noi, purtroppo, non rimane che il fiatone. I controlli per la sicurezza sono stati ultimati sei minuti fa “L’aereo è ancora a terra ma, mi spiace, non potete essere imbarcati. Vi prenoto il prossimo volo che parte fra due ore e questi sono buoni del valore di £20 per rinfrescarvi nell’attesa. Con le scuse di British Airways”.

FISCALI, forse troppo?
EFFICIENTI, più antipatici?
AFFIDABILI, sicuramente.
Prendere o lasciare.
Amore incondizionato o antipatia epidermica, voi di che “parrocchia siete?”

INFO
www.heathrowairport.com