SCOPRENDO IL PORTOGALLO IN AEREO, BUS E TRENO – 12 GIORNI

Nuova destinazione per la sezione Diari di Viaggio: 12 giorni in Portogallo utilizzando solo i mezzi di trasporto locali. Stavolta niente auto a noleggio come, invece, è stato per l’on the road in Irlanda settentrionale. Non avere la macchina è stato quasi un sollievo. Ci ha permesso di avvicinare la quotidianità di abitudini autentiche, di abbandonarci a momenti di riflessione o riposo durante gli spostamenti e ha regalato movimento ad un viaggio vario, lento, concepito per assaporare ogni esperienza fino ad esserne pienamente soddisfatti: il nostro primo incontro con questa terra così discreta e forte di un carattere determinato. Siamo tornati al futuro scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno fra città e coste oceaniche, i vini della valle del Douro e lo spirito free dei surfisti in Algarve.

 

TOUR (viaggio e spostamenti inclusi):

GIORNO 1-2-3-4  PORTO E VALLE DEL DOURO

GIORNO 5  FARO

GIORNO 6-7-8  SAGRES

GIORNO 9-10-11-12  LISBONA

 

PORTO – VALLE DEL DOURO

Porto è stata la nostra città di riferimento, il viaggio portoghese è iniziato e si è concluso qui.  Ha un fascino autentico che incontra entusiasta il gusto contemporaneo: grandi recuperi, creatività e tradizione. Ricca di spunti narrativi che stimolano l’immaginazione, catturano l’obiettivo dei ricordi e seducono con un velo di malinconia. Emotivamente coinvolgente, dal quartiere di Boavista, in cui abbiamo alloggiato, scendendo giù fino a raggiungere il cuore della Ribeira, superare il fiume Douro per ritrovarsi nella culla del vino Porto, tutto insieme è un racconto perfettamente concepito. E’ un uomo maturo la cui bellezza mostra i segni del tempo, introverso e intenso, che fa inspiegabilmente innamorare di sé.

>>> LA CITTA’ DI PORTO

>>> DORMIRE A PORTO CON STILE

Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno

Da Porto abbiamo acquistato un tour internazionale di un’intera giornata per scoprire la realtà vitivinicola della valle del Douro (livingtours.com). Due quintas visitate, due degustazioni, pranzo sulla riva del fiume, mini crociera, soste per ammirare il panorama e per godere di alcuni degli scorci più pittoreschi dei centri abitati incontrati. Guida portoghese preparata e molto affabile.

>>> VINO PORTO E LA VALLE DEL DOURO 1

>>> VINO PORTO E LA VALLE DEL DOURO 2

Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno

FARO

Per raggiungere il sud del Portogallo siamo risaliti sull’aereo, spostamento veloce, pratico e super economico, circa 40 euro in due, sola andata. Faro è una piccola cittadina molto curata, decisamente portoghese e, nel mese di settembre, frequentata ma tranquilla. L’aeroporto è a pochi minuti di macchina dalla Marina, la zona del porto. Mura moresche, testimonianza della passata dominazione araba, circoscrivono il centro storico, stradine lastricate, silenzio e colori brillanti. Faro, tuttavia, non si limita all’area continentale, sarebbe un vero peccato arrivare fin qui e non esplorare il Parque Natural da Ria Formosa: lagune, isolotti di sabbia, stagni salati tipici di quest’area orientale dell’Algarve. A bordo di un catamarano abbiamo trascorso l’intero pomeriggio tra Ilha do Farol, un piccolo lembo di terra dominato dal faro con pochissimi residenti fissi, meta estiva di turisti portoghesi, e Ilha Deserta, una delle più remote e deserte della costa meridionale. Non esistono strutture turistiche e anche in alta stagione solo una manciata di persone raggiungono la sua spiaggia sabbiosa.

Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno

SAGRES

Dalla stazione ferroviaria di Faro, a pochi passi a piedi dalla Marina, siamo partiti con un treno locale in direzione ovest. Sagres, nostra destinazione e meta di surfisti, l’abbiamo raggiunta scendendo a Lagos e proseguendo in bus. La stazione dei pullman di Lagos affollata di giovani e non con tavole da surf sotto braccio è il preludio emozionante alla natura spettacolare che ci aspetta: altissime scogliere a picco su un oceano bello da ammirare e invitante. Appena sistemati abbiamo noleggiato le biciclette per raggiungere la Fortaleza e perderci negli spazi immensi, sole, vento, chiosco vicino alla spiaggia per un paio di birre e noccioline aspettando il tramonto, così l’essenzialità di questo luogo si è trasformata in pura felicità.

>>> SAGRES E LO SPIRITO DEL SURF

Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno

LISBONA

11 settembre. Un nuovo treno per arrivare alla destinazione finale del nostro viaggio, Lisbona. Appena scesi alla stazione Oriente, realizzata in occasione dell’Esposizione Universale del 1998 dal famoso architetto Calatrava, siamo stati distratti dalla particolare struttura razionale, funzionale e con un evidente approccio artistico. Wow!

Eccoci catapultati in una capitale europea brillante, fortemente caratteristica, equilibrata nel continuo saliscendi di strade e quartieri che si alternano su 7 colli. Antichi palazzi sapientemente ristrutturati per conservare il fascino storico e garantire un salto di contemporaneità, con gusto creativo e colori vivaci alla luce del sole portoghese. C’è vita a Lisbona. Si riesce ancora a percepire  un’atmosfera autentica e si avverte la forte spinta a volersi superare per raggiungere gli standard di città come Barcellona o Parigi. Una varietà impressionante di locali in cui l’anima latina si fa sentire, progetti artistici trovano sbocco e la qualità di ciò che offre cresce a ritmo sostenuto. Sapevi che Lisbona è la città con più ostelli chic al mondo? Se cerchi ispirazione per rinnovare l’arredamento della tua casa questo è il posto giusto. La cucina spazia dalle trattorie tradizionali, dove i turisti raramente arrivano, in cui è possibile gustare pesce freschissimo e ricette tipiche,  fino ai ristoranti dove il design è studiato nei minimi dettagli.

A Lisbona c’è vita. Si affaccia sull’oceano e in poche ore di macchina o treno arriva a toccare ogni angolo del paese. Mi ha sorpreso, dopo due anni ho deciso di tornarci e sicuramente la ritroverò ancora.

>>> Dove dormire: Ostelli di design e B&B boutique

>>> LISBONA NON E’

>>> LA MURARIA CON UNA GUIDA LOCAL

Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno
Scoprendo il Portogallo in aereo, bus e treno

 

LA MAPPA INTERATTIVA DEL NOSTRO VIAGGIO!